Quello giusto
Quello giusto

Quello giusto

Mara è una forza della natura, una ragazza travolgente e solare. Lavora per un giornale locale, dove si trova ogni giorno ad affrontare i problemi di coppia di Pietro e Leo, due colleghi molto esuberanti. A casa vive sola col gatto Floriano e viene accudita da Flavia, l’anziana vicina sempre pronta a mettere ordine nella sua vita. Nel frattempo, sogna di diventare una scrittrice famosa ed è determinata a trovare finalmente un uomo che la apprezzi per com'è fatta davvero. Ma se è già difficile incontrarne uno affidabile, gentile, simpatico e di bella presenza, le cose si complicano ulteriormente quando si soffre di endometriosi. Per Mara è doloroso un momento che dovrebbe essere solo di piacere, e una vita sessuale normale è quasi impossibile, come le ha rinfacciato il fidanzato (ormai ex) per giustificare un tradimento. Una sera, mentre è a teatro, entra per errore nel suo palchetto Nico. È affascinante, spiritoso e – anche se Mara non può saperlo – è uno scrittore di successo. Quando, giorni dopo, si ritrovano a un club di lettura, tra i due nasce qualcosa. Sarà lui quello giusto? Solo il letto può confermarlo. Ma davvero basterà l’intesa sessuale a dirlo? Come parlando a un’amica, senza vergogna né tabù, sempre armata di sorriso e tanta ironia, Mara racconta le difficoltà che una donna affetta da endometriosi incontra nell'intimità e nella vita di ogni giorno, perché nessuna si senta sola e sbagliata per com'è fatto il proprio corpo. Una commedia degli equivoci divertente, ricca di personaggi stravaganti ed eventi spassosi, che affronta la sessualità con delicatezza e fa luce su una condizione comune a tante donne, ma ancora poco conosciuta.

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Numero di pagine

    192

Sull'autore

Sara Baffetti

SARA BAFFETTI è nata a Osimo, in provincia di Ancona, nel 1993. Dopo gli studi in lingue e traduzione, oggi lavora come bibliotecaria e insegnante di italiano ad Annecy, in Francia. Da quando ha scoperto d’essere affetta da endometriosi, si impegna a raccontare la sua esperienza a più donne possibili, convinta che conoscere questa malattia e parlarne senza vergogna sia la prima cura.

Ti potrebbe interessare